Party di Benvenuto per i più piccoli

Connect with Facebook

Guida al baby shower

 

 

Cos'è il baby shower

Il baby shower è una festa dedicata alla mamma in dolce attesa e al suo piccolo in arrivo. In origine il baby shower era aperto solo alle donne e solo in occasione del primogenito e serviva per condividere tra donne consigli e opinioni sul duro lavoro di mamma. Questa festa si organizza tra il settimo e l’ottavo mese di gravidanza, quando ormai la mamma è al sicuro e tranquilla. Si tratta per lo più di una festa tra donne, organizzata solitamente dalle amiche e dalle parenti più strette, come le cognate, ma spesso viene allargata anche ad amici e colleghi. Nonostante tradizionalmente si festeggi prima della nascita del bebè, in molto scelgono di organizzare un baby shower quando il piccolo è già nato e non c'è più l'ansia del parto.

L’idea è quella di celebrare la mamma e il suo bambino regalandogli sorrisi e momenti di felicità in attesa del grande giorno. Gli invitate portano doni e regali che potranno essere utili al bebè.

Un abbraccio collettivo in grado di trasmettere amore e affetto alla mamma e al suo piccolo.

Chi invitare

Ovviamente non ci sono regole fisse e ogni paese ha le sue tradizioni e le sue abitudini ma possiamo dire che un baby shower party organizzato dalle amiche più intime è un’ottima occasione di festeggiamento. Nulla vieta di far partecipare anche il futuro papà e gli amici, indipendentemente dal sesso.

Senza lasciarsi condizionare troppo dalle tradizioni e convenzioni di una festa adottata, adattiamola alle nostre esigenze e ai nostri bisogni, nel modo che ci piace di più.
Ecco allora nascere una merenda tra le amiche storiche, una colazione organizzata tra le colleghe in ufficio, un happy hour con gli amici e i parenti più intimi.

Il festeggiare prima della nascita non ci convince del tutto? Aspettiamo che il bimbo sia venuto al mondo e organizziamo la festa dopo la nascita, facendo partecipare anche lui.

Il Galateo del Baby Shower

Secondo le buone maniere del baby shower, dettate dalla giornalista statunitense Judith Martin, meglio conosciuta come Miss Manners, “la signorina buone maniere”, il luogo migliore per ospitare un baby shower è la casa di un’amica stretta piuttosto che casa della mamma o di un familiare. Il motivo è semplice: alleggerire la mamma dall’incombenza dell’organizzazione, permettendole di godersi al massimo l’evento ed evitare la scortesia di far sembrare di aver organizzato una festicciola al solo scopo di richiedere dei regali.


Ci sono poi regali, uno dei punti fondamentali che caratterizzano ogni. Ogni invitato è solito portare un dono, piccolo o grande che sia, alla mamma e al bambino. Possono essere oggetti particolari che saranno utili a entrambi nei primi mesi di vita o regali riservati al piccolo: accessori, vestiti, giocattoli e pannolini! Regalare dei pannolini? Certo! E nella forma più autentica del baby shower trasformarli in una diaper cake.


Insomma via libera alla fantasia con un’attenzione particolare per il dolce: che sia una torta con la foto della mamma col pancione o un albero di cupcake non deve comunque mancare per concludere il bel momento passato insieme.

Personalizziamo il tutto scegliendo di allestire il buffet e la tavola con decorazioni ad hoc ed attenzione ai dettagli per un risultato molto d'effetto.

Torta di pannolini: La diaper cake!

 

 

La diaper cake, ovvero la torta di pannolini, è un’ottima idea anche per offrire alla neomamma regalini per il bimbo. Può essere arricchita e decorata con vestitini, calzine, prodotti per l'igiene e la cura del bebè e della mamma, piccoli giochi. Come potete vedere dalla foto l’aspetto è quello di una vera e propria torta a piani in stile americano, con tanto di cake topper.

Tutto quello che c'è in una torta di pannolini viene utilizzato, ovviamente pannolini compresi!

Un simpaticissimo regalo di benvenuto per i piccoli che lascierà a bocca aperta i grandi!